Cilento, capolavoro marino

Prosegue il nostro viaggio nel Cilento, una delle più belle aree marine d’Italia, diventuta Patrimonio dell’UNESCO. Completiamo la top ten del luoghi da visitare, delle spiagge più belle, dei punti costieri che ti lasciano stordito per la bellezza e il fascino che emanano.

Cala d’Arconte

É una meravigliosa spiaggia a soli 2 chilometri da Marina di Camerota ed a 6 da Palinuro. Con un litorale ampio e spazioso, la spiaggia è incastonata tra scogliere selvagge e rocciose vicine a boschi di pini marittimi e ulivi secolari. I fondali sabbiosi sono adatti per fare il bagno, ma sono piuttosto profondi per i bambini.

Ascea

Anche la spiaggia della Marina di Ascea è tra le più belle e selvagge del Cilento. Si tratta di una lunga spiaggia di sabbia dorata, costeggiata da ulivi secolari che concorrono a creare un paesaggio straordinario, non lontano dalla scogliera di Punta del Telegrafo, ricca di insenature e calette appartate. Via mare è possibile raggiungere Baia d’Argento e Baia della Rondinella.

L’Arco Naturale Palinuro

spiaggia_arco_palinuo

Si trova a sud-est di Capo Palinuro a pochi passi dalla foce del fiume Mingardo. A causa del suo paesaggio incantevole è stata spesso protagonista della scenografia di film e colossal. Il nome Palinuo è legato ad un personaggio dell’Eneide, nocchiero della flotta di Enea e si tratta di una delle località più belle e rinomate del Cilento meridionale.

La Marinella

La spiaggia della Marinella è ampia e sabbiosa ed è forse una delle meno conosciute e più incontaminate spiagge del Cilento, essendo incastonata in un vallone roccioso raggiungibile anche a piedi da Palinuro fruendo di una vista meravigliosa sulla costa e sul promontori.

Montecorice

A Montecorice si trovano ben due spiagge molto conosciute ed entrambe parte del Parco Nazionale del Cilento: la spiaggia di Agnone e la spiaggia di Case del Conte. Sono entrambe località molto suggestive con spiagge sabbiose e dorate ed un bellissimo mare azzurro e cristallino.