La nostra associazione che promuove l’ecoturismo e il turismo ecosostenibile, è andata alla ricerca del volto autentico e nascosto del Madagascar. Siamo approdati su quello che potremmo considerare uno degli ultimi paradisi della Terra: Nosy Komba, una piccola isola a circa mezz’ora di barca da Nosy Be (Madagascar).

Perchè Nosy Komba è uno degli ultimi paradisi del pianeta? Perché non ci sono strade, solo sentieri nella foresta. Perché cogli la frutta direttamente dagli alberi, su cui cresce rigogliosa e spontanea, a disposizione di tutti. Perché questo è il volto autentico dell’Africa: i bambini, soprattutto quelli più piccoli, ti chiamano vasà quando ti vedono, ovvero uomo bianco, e talvolta i più piccoli si spaventano perché hai la pelle chiara. Un’Africa dove gli abitanti hanno le risorse di un’intera foresta a disposizione, un mare ricco di pesce, e tutto quello che serve per vivere in semplicità ma in modo sano e vigoroso. Sull’isola c’è una manciata di villaggi di pescatori, che con le loro piroghe solcano come mille anni fa le placide acque del canale di Mozambico.

Due eco-lodge, il Cocault Lodge e il Clarite Lodge hanno sposato la filosofia dell’ecoturismo e, in collaborazione con la nostra associazione, hanno deciso di sostenere – attraverso l’ecoturismo – alcuni progetti sociali a Nosy Komba:

  1. Un farmaco in valigia: il Cocault Lodge fornisce grazie agli eco-turisti come te, il piccolo dispensario di farmaci dell’isola, l’unico presidio sanitario a cui si rivolgono gli abitanti dei villaggi. Qui una semplice scatola di antibiotici può davvero fare la differenza e talvolta salvare una vita. Porta con te un farmaco e quando ripartirai per tornare a casa lascialo al Lodge. Avrai fatto qualcosa di concreto per gli abitanti di Nosy Komba.
  2. Sostegno all’arte: la nostra associazione ha finanziato alcuni artisti locali che dipingono quadri splendidi, in autentico stile africano. Un contributo economico per acquistare tele, pennelli e colori. Puoi farlo anche tu, semplicemente acquistando un dipinto (per pochi dollari) nei villaggi dell’isola.
  3. Sostegno all’istruzione: i lodge sostengono (pagandole) le rette di iscrizione dei bambini di alcuni villaggi a scuola. Lo possono fare grazie all’ecoturismo, cioè alla presenza di chi – come te e come noi – sceglie questo tipo di vacanza. E l’istruzione è fondamentale in Africa.

I Lodge hanno inoltre stipulato convenzioni a favore dei nostri associati, che prevedono varie agevolazioni. Tariffe, condizioni e prenotazioni nella sezione riservata agli associati. Se sei già associato clicca e accedi all’area riservata. Non ti sei ancora associato? Clicca a destra e registrati. Registrandoti al sito ti associ all’associazione: è tutto gratuito e potrai subito accedere all’area riservata e alle tariffe dedicate agli associati. E con i tuoi viaggi contribuirai a portare avanti i programmi a favore dei popoli africani.

Cosa fare a Nosy Komba? Vivere il mare, esplorare isole deserte, attraversare l’isola a piedi, fare trekking nella foresta, giocare con i lemuri, fare snorkelling e diving, nuotare con tartarughe marine e squali balena, visitare i villaggi africani, vivere profondamente una vacanza africana, in Madagascar. Tutte le info nell’area riservata ai soci.