L’ANGOLO REMOTO DELLA TERRA

Meno di mille turisti all’anno sulle 4 isole che compongono lo Stato sovrano di Tuvalu. E’ indubbiamente al di fuori dei canali del turismo mondiale questo minuscolo arcipelago, considerato fra i 4 stati più piccoli del pianeta. L’aspetto dolente è come raggiungere questo angolo di paradiso, infatti sbarcare in una delle isole è un’impresa complicata, da pianificare bene a tavolino, valutando l’utilizzo di tutti i mezzi di trasporto disponibili. Una cosa è certa: qui nessuno verrà a disturbarvi.

L’arcipelago è formato da quattro isole e cinque atolli corallini su una superficie acquatica di oltre 800 chilometri. Oltre a essere uno dei paesi più piccoli al mondo, può considerarsi uno degli angoli più remoti della Terra e non oltrepassa i 5 metri di altitudine sul livello del mare. Fare un languido bagno nella laguna, al tramonto, è qualcosa di decisamente esclusivo, perché ben poche persone al mondo sono riuscite a farlo. Tuvalu, oltre ad essere un paradiso naturale, è anche un forziere che custodisce preziose tracce di autentico folklore: gli abitanti mantengono intatte le tradizioni locali.